Siamo tutte inguaribili Yellow Girls.
viaggio in scozia
Tempo liberoViaggi e turismo

Viaggio in Scozia: uno yelloweekend tra castelli e cornamuse

Fa parte dello United Kingdom ma non assomiglia a nessuna altra terra. Patria di Conner MacLeod, la Scozia rappresenta una meta unica, suggestiva e assolutamente da vedere!

Salve a tutte yellow girls! Oggi voglio raccontarvi la mia personale esperienza su un luogo che mi è rimasto nel cuore: la Scozia. A differenza di quel che si possa pensare, questo paese non assomiglia alle altre regioni della Gran Bretagna a partire dal paesaggio. Bene, siete pronte per il vostro viaggio in Scozia?

Viaggio in Scozia: la patria dei Castelli

viaggio in scozia yelloweekend

Forse non tutti lo sanno ma la Scozia è la patria dei castelli: ne possiede più di 3.000 situati tra le Lowlands e le Highlands. Personalmente, dati i pochi giorni a disposizione (solo 4) ho potuto apprezzare solo il Castello di Edimburgo. Maestoso con al suo interno diversi musei tematici ed edifici tutti da scoprire, ogni anno diventa la culla di due Festival particolari: il Festival Internazionale di Edinburgo e il celeberrimo “Edinburg Military Tattoo”.

Il Festival internazionale di Edimburgo vede protagonisti le più disparate attività, come le dimostrazioni gratuite di artisti delle varie scuole d’arte che animano la città. Proprio perchè è un festival dedicato alla cultura a 360 gradi, troverete persone mascherate da supereroi che danzano sulle note di qualche famosa opera del balletto classico o altre che declamano l’Hamleto di Shakespeare in chiave moderna.

Mentre l’Edinburgh Military Tattoo nasce come una sfilata di suonatori di cornamuse, che oggi, durante i giorni di festa (che si svolgono durante il mese di agosto), si dividono secondo i clan (famiglie) indossando kilt (costume nazionale scozzese) di cui cambiano i motivi del classico tessuto scozzese conosciuto anche come tartan.

Le fabbriche di tessuti scozzesi e dello Scotch

Appena al di fuori del castello di Edimburgo troverete una fabbrica di Tartan Heritage of Scotland che è una delle più antiche e in cui, oltre ad acquistare ogni tipo di tessuto e souvenir, potrete fare delle foto con abiti tipici, sfondi e accessori che richiamano gli antichi Clan scozzesi.

A seguire, sempre sulla via principale diverse botteghe producono lo Scotch (che indica un marchio in realtà) ma rappresenta un distillato nato in Scozia diverso dal comune whisky che potrete degustare a prezzi modici.

Nessie una leggenda lunga più di mille anni

cosa vedere in scozia

Durante il nostro viaggio in Scozia, coi miei compagni di viaggio ho deciso di fare un tour delle Highlands, in cui una delle soste programmate era quella di Loch Ness. L’atmosfera è davvero misteriosa, a tratti surreale, tanto che durante il giro in battello, ascoltando questa leggenda lunga più di mille anni, ci pareva possibile vedere apparire Nessie davanti ai nostri occhi.

Impossibile non sentirsi completamente avvolti e rapiti dalla bellezza dei paesaggi della Scozia: immense distese di colline verdi ovunque, sarete come catapultate in una delle scene del film Highlander – l’ultimo immortale. Tutto mi faceva sentire come dentro una cartolina.

Il tour della Scozia tra fantasmi e leggende

Se siete patite di storie sui fantasmi e leggende, in Scozia troverete anche questo!

Se volete provare un’esperienza unica che vi darà i brividi vi consiglio di visitare la famosa The Real Mary King’s Close una vera e propria “città sotto la città”. Situata a 25 metri sotto il Royal Mile (la via principale di Edimburgo), questo luogo è considerato uno dei più infestati da fantasmi non solo della Scozia ma di tutta l’Inghilterra. Il Mary King’s Close era abitato da appestati, reietti, persone che furono murate vive, criminali, killer: una vera e propria prigione in cui moltissimi sperimentarono una reale dannazione terrena. Trust me, la guida vi narrerà storie davvero paurose!

Curiosità in giallo

  • La leggenda vuole che il primo a parlare di Nessie fosse San Colombano, monaco irlandese che nel 590 narrò la storia di un mostro che mangiava uomini e che lui riuscì a scacciare grazie alle preghiere.
  • Qualche anno fa Nessie pare essere stata intercettata dal satellite di un famoso motore di ricerca e fotografata durante un’apparizione pubblica.
  • Non tutti sanno che uno dei castelli presenti in Scozia, precisamente lo Slains Castle le cui rovine sono di granito rosa, diede vita a una location così inquietante da ispirare lo scrittore Bram Stoker per il suo Dracula.

Care yellow girls, ho stimolato la vostra curiosità? Aspetto i vostri commenti e domande!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *