Siamo tutte inguaribili Yellow Girls.
the castaway
MusicaTempo liberoTendenze

The Castaway e il naufragar m’è dolce in questa musica

Altro che Isola dei Famosi, il vero naufrago lo abbiamo noi. Occhi puntati sul nostro articolo e orecchie spalcante sulla musica di The Castaway.

Quando un giovane 28enne abbandona la carriera di lavoratore nel settore enogastronomico per diventare a tutti gli effetti un cantautore, bisogna fermarsi a ragionare. Questo è quello che ho fatto io, perché il salto nel buio lo fa diventare un vero eroe dei nostri giorni.

Alzate il volume, alla (web)radio c’è The Castaway!

Lui si chiama Luca Frugoni, suona la chitarra, canta e scrive in inglese ed ovviamente interpreta le sue canzoni con molto pathos. Durante un’intervista in diretta webradiofonica a Radio Godot, quando un ascoltatore gli ha chiesto come mai aveva scelto questo nome d’arte, lui ha risposto così:

The Castaway è un concetto che non è legato prettamente a me o meglio: per come la vedo io siamo tutti un po’ naufraghi. Non è necessario lo scenario del mare, è più un naufragio interiore della persona stessa nel senso che arriva un momento in cui tu il mare lo devi affrontare, in un modo o in un altro. C’è chi ne esce vincitore e naufrago, c’è chi affonda, c’è chi poi sceglie in un domani di risalire su una barca. Io questa metafora la spiego in un mio testo (Sing and Swim) ed il concetto in linea di massima è questo ATTRIBUISCO ALLA VITA MARITTIMA TUTTA LA VITA.

Ebbene, questo fa capire molto del mondo di Luca. Naviga a vista e non perde di vista (scusate il gioco di parole) la propria meta, sapendo che anche se la strada sarà tortuosa e gli farà inghiottire parecchia polvere, lui arriverà al “faro” levandosi soddisfazioni su soddisfazioni.

Il suo sguardo a trapelare determinazione e questa prerogativa mi ha colpito molto. Non è da tutti tirare fuori gli artigli per conquistarsi il proprio posto nel mondo (in questo caso musicale).
Per questo motivo, care yellow girls, vorrei che mi aiutaste a fare un grande in bocca al lupo a The Castaway, affinché la sua carriera possa sempre essere al top (come si dice spesso a Roma) e lo faccia arrivare dove desidera.

Caro Luca, ricordati che la nave non affonderà perché il tuo essere la porterà lontana… Augh!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *