Siamo tutte inguaribili Yellow Girls.
st patrick
Tempo liberoViaggi e turismo

St. Patrick is coming e il mondo si tinge di verde!

Vi siete svegliate presto per la parata e avete fatto tutti i giri d’obbligo per visitare Dublino? Ora non vi resta che brindare con un sonoro Slàinte!

Il giorno di San Patrizio è arrivato e il piccolo alcolista anonimo che vive dentro di me non potrebbe essere più contento. Sì, perché per quante ce ne vogliamo raccontare, sulle origini americane della festa, sull’orgoglio irlandese insito in questa ricorrenza e sul fascino della sua parata, alla fine per tutti noi che siamo solo dei profani (me compresa che in Irlanda ci ho passato un anno e mezzo), questa rimarrà sempre la festa del verde, dell’alcool e della convivialità.

San Patrizio a Dublino? Ecco la lista in giallo!

Quindi, qual è il modo migliore per festeggiare se non entrando in un pub e attaccare bottone con degli sconosciuti?

Se, come me, avete questi buoni propositi in mente e magari l’intenzione è quella di festeggiare San Patrizio nella capitale d’Irlanda, ecco a voi una piccola guida per tutti i gusti su dove poter andare a brindare nel giorno più verde dell’anno.

THE TEMPLE BAR
Temple-Bar-jpg

Il pub per eccellenza, al centro del luogo più turistico di Dublino. È il simbolo del quartiere da cui prende il nome, assolutamente da visitare! Qui potrete, tra una Guinness e l’altra, farvi dipingere il volto con trifogli ed arpe dagli artisti che spesso affollano il pub durante questo tipo di ricorrenze.
http://www.thetemplebarpub.com/

FITZSIMONS
Pub_Fitzsimons

Per chi invece è in vena di ballare, sempre in zona Temple Bar, consiglio il Fitzsimons, diviso su più piani, dove potrete trovare la soluzione giusta per ognuno. Dalla musica dal vivo al piano terra, la discoteca al secondo piano ed infine la terrazza situata sul tetto.
http://www.fitzsimonshotel.com/

DICEY’S
diceys

Situato all’interno del Russell Court Hotel, questo è il punto di ritrovo di studenti in Erasmus o semplicemente vacanza studio. Un’atmosfera internazionale dove ballare e perdersi tra la folla.
http://www.russellcourthotel.ie/diceys-garden/

THE BERNARD SHAW
bernard shaw

Rifugio di Hipster ed ascoltatori di musica Indie. Al suo interno potrete trovare il Blue Bus, un vero e proprio autobus adibito a ristorante, dove potrete mangiare, tra le altre cose, (strano ma vero) un’ottima pizza!
http://thebernardshaw.com/

WORKMANS

workmans

Lunga vita al Vintage in uno dei pochi pub in centro a rimanere aperto fino alle 3 di notte. Soprannominato “la casa degli Indie”, qui potrete ascoltare Rock, hip-hop e la miglior disco anni ‘80.
http://theworkmansclub.com/

LIQUOR ROOM

Se quella che cercate invece è un’atmosfera “fancy”, il Liquor Room è ciò che fa per voi. Cocktail e barman acrobatici dal gilet attillato, in un ambiente elegante dove non sentirsi “chic” è quasi impossibile!
http://theliquorrooms.com/

THE CHURCH

the church

Costruita agli inizi del 18° secolo, questa chiesa è poi stata trasformata in un bar nel 2005. Particolari sono l’organo e le vetrate ancora presenti, che daranno di sicuro un tocco surreale alla vostra serata!
http://www.thechurch.ie/

THE BRAZEN HEAD

brazen head

Il più antico pub d’Irlanda, oltre che per motivazioni storiche merita una visita per la musica dal vivo, tra le migliori di tutta Dublino.

http://www.brazenhead.com/

HUGHES’ BAR 

hughes

Ambiente più tranquillo, lontano dalla confusione. Una delle particolarità di questo posto è che il venerdì sera diventa il palcoscenico per le prove di musicisti esperti (e non), che si ritrovano qui per suonare tutti insieme. Chitarre, banjo, cornamuse, flauti e violini la fanno da padroni!
http://www.ireland.com/en-us/what-is-available/food-and-drink/pubs-and-bars/destinations/republic-of-ireland/dublin/dublin-city/all/1-52691/

O’ REILLY’S

oreillys

Per chi ha più uno spirito “Rockettaro e Metal”, consiglio questo posto dall’effetto underground, dove la tradizione viene rotta da borchie e cuoio nero, e le pinte sono tra le più economiche di Dublino!
http://sublounge.ie/

THE BAR WITH NO NAME 

nonamebar

Tradizione vuole che i dublinesi, quelli veri, evitino la festa e i pub più conosciuti come la peste. Sì, perché la confusione di quei giorni è davvero incredibile e anche il più estroverso degli irlandesi può arrivare a sentirsi sopraffatto dalle orde di turisti richiamati nella capitale per i festeggiamenti. Se nei vostri interessi, quindi, c’è quello di conoscere un vero irlandese, il mio consiglio è quello di puntare a pub meno famosi, come ad esempio il The bar with no name. Dalla strada è pressoché invisibile, fatta eccezione per la sua minuscola insegna di legno raffigurante una chiocciola. Se riuscirete ad individuarlo, una volta all’interno, contrariamente ad ogni aspettativa, vi ritroverete in un pub di tutto rispetto, con tanto di terrazza interna rivestita in legno e atmosfera da lounge.
http://www.nonamebardublin.com/

Yellow Tips per San Patrizio in Irlanda

Ricordate però che in molti pub l’età minima per entrare è 21 anni, quindi… documento alla mano preparatevi a gustare un’ottima birra o meglio ancora un whiskey!

Infine, ovunque decidiate di passare il giorno di San Patrizio e qualsiasi cosa decidiate di bere, ricordatevi di mettere qualcosa di verde, in modo da attirare su di voi un po’ di quella fortuna che ogni irlandese ha innata!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *