Siamo tutte inguaribili Yellow Girls.
saldi 2017
AccessoriBorseScarpeTempo liberoTendenze

Saldi 2017: istruzioni per l’uso

Ecco il momento più amato dai fashion addicted e più temuto da chi nel settore del commercio ci lavora, i saldi. Anche le yellow girls amano girare per negozi e scovare le migliori occasioni del momento, ma facciamo attenzione a non essere abbagliate dalla scritta “scontatissimi” e compriamo con la testa.

Saldi 2017, come spendere bene

Si sa, durante il periodo dei saldi nei negozi si può trovare davvero di tutto, dalle occasioni delle ultime collezioni a capi che probabilmente risalgono a quando noi yellow girls non eravamo ancora nate. Questo perché nei magazzini, spesso, rimangono prodotti che non si riesce subito a vendere e quindi ci si prova alle promozioni successive. Certo, finché è qualcosa economicamente vantaggiosa e che ci piace, i problemi sono davvero inesistenti, ma quando ci sono maggiorazioni di prezzi e i clienti vengono chiaramente truffati, beh allora la cosa non è né etica né accettabile.

Per questo, care amiche, ecco qualche Yellow Tips per evitare brutte fregature e fare acquisti vincenti.

1. Prendete appunti prima.

Solitamente con i capi più costosi e con quelli che adocchiamo da un bel po’, la nostra mente ricorda facilmente il prezzo pieno. Se quello che vorremmo comprare è una quantità così ampia da non essere memorizzabile, dobbiamo aiutarci e ricorrere al buon sistema carta e penna. Per le più tecnologiche esistono anche veloci app che fanno al caso nostro, sulle quali annotare prezzi e descrizione dei prodotti, che poi confronteremo a saldi iniziati. Quindi, qualche giorno prima che comincino, andiamo in giro per negozi con qualche amica, desistiamo dal comprare e prendiamo appunti. La pazienza vi premierà!

2. Fate attenzione ai numeri.

Yellow Girls, ricordate le ore di matematica che ci sembrano inutili? Beh, a parte per le nostre amiche che hanno scelto una carriera professionale in cui i numeri sono all’ordine del giorno, le altre devono farsela piacere almeno durante il periodo dei saldi. Come abbiamo accennato prima, dobbiamo tener a mente i prezzi pieni dei prodotti che vogliamo acquistare, ma non basta. Non cadiamo nel tranello del “tutto a 10 euro” o “solo 49,90”. I commercianti ovviamente non vogliono rimetterci, nel primo caso fate attenzione a scegliere oggetti che davvero servono, nel secondo ricordate che significa “50 euro” non 40.

3. Occhi ai tessuti.

Prima di qualsiasi acquisto, e questo vale tutto l’anno non solo durante i saldi, dobbiamo sincerarci che il prodotto sia completamente integro. Scontato sì, ma solo nel prezzo non nella qualità. Quindi assicuriamoci che il nostro capo non abbia difetti, non sia rotto e buttiamo sempre uno sguardo sulla composizione dei tessuti. La qualità ovviamente si fa pagare di più, e molti materiali delicati hanno bisogno di trattamenti particolari, come lavaggi specifici e manutenzione straordinaria. Non siamo affrettate, concediamoci qualche minuto in più per essere sicuri al 100% di fare un vero affare.

4. Sì ai cambi.

Non importa se c’è uno sconto del 50%, qualsiasi cosa compriamo può e deve poter essere restituita. Come consumatori abbiamo il diritto di poter cambiare qualcosa che non corrisponda a quanto raccontato oppure risulta essere difettosa. Il diritto di recesso persiste anche durante i saldi, e se un negozio non ve lo concede, beh probabilmente non è il posto più affidabile dove spendere i vostri soldini.

5. Datevi un limite.

Questa è probabilmente la regola numero uno per qualsiasi attività di svago e godereccia, che può avere controindicazioni economiche. A prescindere dalla vostra disponibilità finanziaria, datevi sempre un budget. Su questo dobbiamo essere davvero precise e rigorose. Prima dell’inizio dei saldi riflettiamo per bene su cosa ci serve, cosa deve essere nostro per forza e quanti soldi possiamo spendere. In questa checklist evitiamo di inserire capi “comuni”, diciamo basic, che tutta l’anno troviamo a cifre abbordabili, così come non puntiamo al prodotto più costoso in circolazione. Meglio rimanere in un range tra cose che possiamo permetterci tutto l’anno e quello che se fosse in saldo sarebbe mio, tendendo ad acquistare accessori e complimenti d’arredo di marca davvero scontati.  

Noi i consigli ve li abbiamo dati, ora sta a voi Yellow Girls spendere come non ci fosse un domani, purché rimaniate nel budget!

Yellow Girls è molto più di un blog di notizie e di articoli, è una community, è un’identità, è un stile di vita.

This article has 1 comment

  1. Pingback: Moda inverno 2016: gli accessori da non perdere - Yellow Girls

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *