Siamo tutte inguaribili Yellow Girls.
cheesecake fredda al limone
Cake designCucinaRicette

Ricetta della Cheesecake Fredda al Limone

Abbiamo parlato della giornata mondiale della cheesecake, ora vi propongo una ricetta per gustarvi l’estate, anche a tavola!

Ingredienti per la Cheesecake Fredda al Limone

Le dosi che vi consiglio sono riferite ad uno stampo/teglia a cerniera di diametro 30 cm.

  • 400 gr. formaggio spalmabile
  • 250 ml. panna da montare
  • 1 fialetta di aroma al limone
  • 150 gr. burro ( o margarina vegetale o olio di semi vari es. mais,girasole stesse quantità)
  • 250 gr. biscotti secchi ( qualsiasi tipo va bene)
  • 150 gr. zucchero
  • 20 gr. gelatina in fogli (conosciuta anche come colla di pesce)
  • 3 tuorli d’uovo

Per la copertura della nostra cheesecake al limone:

  • 150 gr. zucchero
  • 100 gr. acqua
  • Succo di 3 limoni
  • 10 gr. gelatina in fogli (conosciuta anche come colla di pesce)
  • Colorante alimentare giallo (si trova in tutti i supermercati se volete un effetto più intenso per la copertura).

Preparazione:

1. Mettete a bagno in acqua fredda la gelatina che ci servirà durante la preparazione. Prendete una tazzina da caffè di panna ancora da montare e mettetela da parte (ci servirà per sciogliere la nostra colla di pesce). Foderate lo stampo a cerniera con la carta forno per fare in modo che la cheesecake si tolga più facilmente quando la andremo a servire. Mettete la base in freezer fino a quando non ci servirà.

2. Con un mixer riducete i biscotti in polvere e nel frattempo mettete a sciogliere a bagnomaria il burro. In una terrina mescolate metà dello zucchero con i biscotti, poi aggiungete il burro fuso e mescolate fino ad avere un composto ben omogeneo. Ripartite con un cucchiaio sul fondo della teglia avendo cura di appiattire bene il fondo della nostra torta e far sì che sia bello liscio.

3. In una terrina separiamo i tuorli, uniamoli allo zucchero rimasto e alla fialetta di aroma al limone. Montiamo tutto per bene con uno sbattitore elettrico o una frusta fino ad ottenere un composto spumoso. Uniamo il formaggio spalmabile avendo cura di renderlo ben amalgamato con tutto il resto affinché non ci siano grumi quando andremo ad unire la gelatina.

4. Prendiamo un altro contenitore per la panna e montatela fino ad avere una consistenza semi-montata (non troppo ferma ma non liquida, diciamo una via di mezzo), e mettiamola a riposare in frigo per qualche minuto.

5. In un pentolino scaldiamo la tazzina di panna che avevamo lasciato da parte e, dopo aver ben strizzato la nostra gelatina, uniamola alla panna fino a quando non risulterà ben sciolta. Mi raccomando, quando fate questa operazione tenete il fuoco basso perché la colla di pesce tende a “bruciare” presto. Unite questo composto liquido alla farcitura che avevate lasciato da parte e mescolate bene con la frusta elettrica.

6. Infine prendete dal freezer la base della cheesecake, unite velocemente al composto che avete lasciato da parte la panna, avendo cura di rendere tutta la farcitura liscia (potete usare lo sbattitore per aiutarvi) e mettetela immediatamente nello stampo. Se non è esattamente liscia in superficie non vi preoccupate, date qualche colpetto a palmo aperto sul fondo della teglia e scuotetela un pochino. Fate questa operazione velocemente perché avendo aggiunto la gelatina in fogli questa darà corposità alla torta. Adesso mettetela in freezer per qualche minuto e preparate la copertura al limone.

7. Procediamo a mettere la gelatina in acqua fredda mentre unite tutti gli ingredienti (e qualche goccia di colorante se volete) in un pentolino che metterete sul fuoco a scaldare. Il risultato deve essere quello di uno sciroppo liscio e lucido. Quando inizierà a bollire, unite la gelatina ben strizzata e mescolate fino a farla sciogliere completamente. Quando sarà tiepido versatelo sulla cheesecake e mettete a riposare in frigo. La torta dovrà riposare per qualche ora prima di essere pronta da mangiare.

Yellow Tips

Durante il periodo estivo capita che la panna fresca da montare si smonti facilmente, prenda cattivi odori o che si deteriori prima della data di scadenza. Io di solito (anche in inverno) utilizzo la panna vegetale, che non dà alcun tipo di problematica, anzi resta più compatta, non teme gli sbalzi di temperatura e, se la trovate già zuccherata, potete ridurre le dosi di zucchero.

Mi sono trovata spesso a dover “rivisitare” le ricette perché i miei amici avevano problemi vari: chi celiachia, chi soffriva di intollerante al lattosio, quindi ho provato a sostituire tutti gli ingredienti che potevano dare fastidio con i formaggi spalmabili senza lattosio o con i biscotti senza glutine. Il risultato vi sorprenderà e sarà altrettanto buono, e nessuno dovrà rinunciare ai vostri dolci!

Siete perennemente a dieta e pensate che la cheesecake sia un peccato di gola talmente grande che gustarne una fettina ve ne farà pentire? Se la volete light potete sostituire lo zucchero con dei dolcificanti come il fruttosio, la stevia o il miele, il formaggio spalmabile con quello a basso contenuto di grassi et voilà… il gioco è fatto!

Mie care Yellow Girls, preferite la cheesecake cotta quella fredda? Eccola tra le nostre ricette! Vi aspetto per il prossimo articolo e Bon Appétit!

This article has 1 comment

  1. Pingback: Ricette in Giallo: la nostra New York Cheesecake (cotta)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *