Siamo tutte inguaribili Yellow Girls.
Monkey Tempura
Musica

Monkey Tempura… e non Island Sushi!

Martedì 14 novembre ho conosciuto Francesca Palamidessi, la cantante dei Monkey Tempura. Lei stessa, durante la diretta su Radio Godot, ha definito questo progetto proprio un “progetto di vita” e non solo ed esclusivamente musicale.

E da qui vorrei partire. I Monkey Tempura sono composti dalla cantante e compositrice Francesca Palamidessi, il bassista e compositore Francesco De Palma (membri fondatori del progetto), Carlo Ferro alle tastiere ed elettronica e Marco Tardioli alla batteria.

Il loro primo lavoro, Ready! / Set / Go ha come immagine di copertina quattro scimmie. Loro. Quella più “femminile” dovrebbe essere quella in alto a sinistra: ecco, quella è la rappresentazione dell’unica donna presente nel gruppo ovvero Francesca!

Monkey tempura

La mia musica in giallo: il sound dei Monkey Tempura

Beh, io l’album l’ho ascoltato e non una sola volta. Ha un sound particolarmente innovativo, melodie diverse dalle classiche che siamo abituati a sentire ovunque, generi mixati tra di loro che ti fanno volare. Insomma, vi consiglio di comprarlo/scaricarlo/ascoltarlo e di immergervi nei Monkey Tempura il prima possibile!

E poi mi permetto di dire che Francesca Palamidessi ha una voce magnetica, cattura l’attenzione anche se stai facendo altre cose!

Alla fine della puntata chiedo sempre ai miei ospiti se loro hanno una domanda da fare a me. Quella di Francesca mi ha stupito: è l’unica, fino ad ora, che mi ha chiesto di dirle cos’ho pensato io di lei avendola avuta davanti un’ora in trasmissione ed avendola conosciuta in modo più personale rispetto alle classiche interviste radiofoniche.

Mi ripeto e vi racconto cosa le ho risposto, per filo e per segno:

“Ti accosterei ad un’orchidea. Di suo è un fiore molto resistente ed ha bisogno di poca acqua, secondo me tu sei una persona completamente autonoma ed indipendente ma dall’altra parte hai anche bisogno di attenzioni”.

Queste sono state le mie parole. Sincere. E sincero è il mio augurio a diventare dei grandi artisti, ancora di più di quanto già non siano i Monkey Tempura.

Buon lavoro a tutti e quattro, a presto!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *