Siamo tutte inguaribili Yellow Girls.
torna lo stile grunge
HairstyleMake-upTendenze

Moda autunno: il ritorno dello stile grunge

Molto più di una moda passeggera, il grunge negli anni ’90 rappresenta un vero e proprio stile di vita, dove musica, fashion e cultura si nutrivano degli stessi principi.

Giovani stanchi delle generazioni precedenti, che si sentivano incompresi, diversi e questo ben presto portò ad cambiamento di look notevole. Ragazzi ribelli che andavano contro tutto quello che avevano rappresentato gli anni Ottanta, ogni eccesso, dal lusso sfrenato agli hairstyle più stravaganti. Semplicità, quotidianità, zero artifici, il grunge è un ritorno a linee essenziali, capi morbidi e usati, colori primari e tonalità scure. Accessori da ribelli come spille da balia di varie grandezze, borchiette e catenine lunghe.

Come è nato lo stile grunge

Il termine grunge è l’abbreviazione dell’aggettivo inglese “grungy”, per indicare qualcosa o qualcuno sudicio, sporco. Nato come genere musicale, una corrente artistica che includeva band e artisti con caratteristiche stilistiche non troppo definite tra l’heavy metal, il punk rock e l’hard rock, ha come esponente artisti del calibro dei Nirvana, Foo Fighters, Alice in Chains, Pearl Jam e Smashing Pumpkins.

Lo stile ha un carattere molto easy, trasandato e vissuto, ed è uno dei più amati dalle star in incognito e nei momenti di pausa tra un ciak e l’altro.

5 capi must per lo stile grunge

grunge-style-yellow-girls
1. Camicia di flanella a quadri

2. Jeans rigorosamente strappati

3. Anfibi dr Martens

4. Maglioni larghi e monocromatici

5. T-shirt vissute e molto easy

Il make-up grunge

Per essere una vera grunge, dovete prima di tutto usare l’eyeliner. Linee spesse e lunghe sulle palpebre superiori, tratti molto marcati nella parte inferiore e leggermente sbavati, abbondate poi con il mascara e non preoccupatevi di essere precisine. Occhi molto dark, viso chiaro con un fondotinta anche più pallido rispetto alla vostra tonalità e poi rosso per le labbra. Molto rock e grintose, senza troppi fronzoli e non troppo precise.

Per quanto riguarda l’hairstyle, anche i capelli seguono la filosofia del lasciarsi andare e del trasandato. Vanno per la maggiore le chiome belle lunghe (anche per i maschietti ricordate l’indimenticabile Kurt Cobain?), capelli lavati e asciugati al volo, naturali, poco lavorati e molto spettinati.

Yellow Tips

1. Vissuto sì, sporco no. Ovviamente ogni yellow girl che si rispetti non ha bisogno di questo consiglio, ma noi, per dover di cronaca lo menzioniamo comunque. Ogni tanto non è male lasciare magari i capelli più liberi, un po’ selvaggi. Lasciamoli asciugare al sole (quando la stagione lo permette) oppure giusto un’asciugatura con il phon, per il resto lasciamo la nostra pelle al naturale qualche volta. Sarete belle a prescindere.

2. Puntate sul grunge sexy. Sebbene il leit-motiv sia essere trasandate, possiamo aggiungere un tocco di sensualità al nostro look grunge. Di camicie con i quadri se ne trovano di vari modelli, sotto possiamo indossare un bel paio di leggins di pelle nera e degli ankle boot molto sensuali. Il trucco con l’eyeliner può rendere i nostri occhi più sinuosi, molto felini.

3. Non dimenticate la musica. Non potete indossare gli outfit grunge senza lasciarvi andare a ritmo di musica. Non potete professarvi grunge girl senza avere nella vostra playlist delle tracce di artisti come i Nirvana, i Foo Fighters o i Seether. C’è sempre tempo per recuperare certe lacune e creare la vostra compilation grunge preferita.

Yellow Girls è molto più di un blog di notizie e di articoli, è una community, è un’identità, è un stile di vita.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *