Siamo tutte inguaribili Yellow Girls.
Musica
Musica

L’immacolata… musica dell’8 dicembre!

Oggi, essendo una giornata di festa, ho deciso di parlare nello specifico della musica e non di un solo artista come faccio di solito.

La musica. Che cos’è per voi? Per ognuno ha un significato ben specifico: c’è chi la associa a situazioni vissute; c’è chi invece la ascolta per ricordare momenti; chi si emoziona con lei. E poi c’è chi la scrive, la interpreta, la canta, la vive.

Musica in giallo… natalizia!

Ecco, mi vorrei soffermare su alcuni di loro che hanno deciso di far uscire canzoni in questo periodo per ricadere nel magico mondo del Natale e fare in modo che, ascoltandole, si possa essere tutti più buoni.

Prenderò in considerazione: un italiano, uno straniero e una radio (anche se sembra più l’inizio di una barzelletta…!!!)

Il primo di cui vorrei parlare è il vincitore di Sanremo 2017: per la gioia della mia yellow girl preferita (senza nulla togliere alle altre!) lui è Francesco Gabbani da noi meglio soprannominato #Gabbateseama. L’ultima settimana di novembre è uscito La mia versione dei ricordi, un brano emozionale, una ballata malinconica, che racconta la fine di un amore.

Proprio per questo motivo Francesco ha deciso che il video doveva essere liberamente ispirato a quello di Last Christmas degli Wham per ricordare, a distanza di quasi un anno, la scomparsa di George Micheal. Cuore grande il suo, sperando che non venga visto come un buon movimento di marketing per vendere più copie del suo già vendutissimo lavoro Magellano.

Il 24 novembre è uscito il nuovo album di canzoni di Natale 2017 cantate da Sia. Originale anche lei (grande battuta di humor se non l’aveste capito!), il titolo di un brano contenuto all’interno dell’album e quello dello stesso è  Everyday is Christmas.

Posso permettermi di dire che quest’anno le canzoni natalizie, se continuano ad uscire di quest’andazzo, sono tristi, strappalacrime e fanno riflettere… e meno male che dovrebbe essere Natale!

Sia, invece, ha fatto uscire questo album proprio per sponsorizzare il Natale e, con lui, tutto il merchandising che hanno prodotto: palle di natale, fiocchi da mettere come punta degli alberi, carta da pacchi, le calze della Befana da appendere al caminetto… e poi la parrucca bicolore che lei stessa sponsorizza anche sull’immagine del CD (attenzione, nella foto che vedete anche dal video che vi ho linkato, quelli sono i suoi capelli tinti e non la parrucca venduta come merchandising!)!

Diciamo che ha preferito “metterci i capelli” sperando che questa operazione possa fruttare il più possibile… giustamente rammento il commento scritto all’inizio dell’articolo: a Natale siamo tutti più buoni! E quindi, comprate anche voi il CD di Sia, una buona opera si ricorda sempre in modo positivo!

Dulcis in fundo… come non pubblicare il video natalizio di una delle radio più seguite in Italia?! Anche quest’anno, i dj di Radio Deejay si sono dati da fare! E direi anche che si sono dati un gran da fare! Che ne pensate del lavoro finale?!

A me piace molto, come al solito del resto, quindi sono un po’ di parte. Certo, forse l’unico appunto che posso fare è la presenza di Tommaso Paradiso dei The Giornalisti. Ma questo è un mio modesto parere. Io non so se l’avrei messo nel video, alla fine quelli che cantano sono solo ed esclusivamente i dj, gli speaker di una delle radio nazionali più seguite di sempre.

Però magari un cameo, dato che la canzone è stata scritta dai The Giornalisti, ci sta. Ed alla fine è abbastanza discreta come presenza (e per fortuna, dato che ultimamente questo personaggio era un po’ ovunque!).

Per il resto, a mani basse, hanno VINTO loro anche quest’anno. Ci sta poco da fa.

E ora concentriamoci su una cosa molto molto molto più importante: avete fatto albero e presepe?! No???? E che aspettate? Praticamente l’8 dicembre non dico che c’è apposta… ma poco ci manca!

Avanti, marche! Tutti ad appendere palline e a mettere in piedi le statuine… e non fate cadere le pecorelle, mi raccomando!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *