Siamo tutte inguaribili Yellow Girls.
grammy awards 2018
MusicaTendenze

Grammy Awards 2018: i vincitori

Il 28 gennaio 2018 si è svolta, presso il Madison Square Garden di New York, la 60° edizione degli oscar della musica, ovvero i Grammy Awards! Ma chi avrà vinto?

Anche quest’anno i cantanti e le star più famosi del globo si sono radunati a New York per decretare chi, tra di loro, merita lo scettro di miglior artista dell’anno nelle varie categorie presenti e di miglior album ed assegnare così i Grammy Awards 2018.

Il red carpet dei Grammy Awards 2018

L’arrivo delle celebrities è stato ovviamente colorato, spumeggiante: si è trattata di una sfilata a colpi di abiti firmati ed esclusivi. Alcuni look hanno attratto il mio interesse, altri invece erano davvero da scartare… ma per conoscere i miei fashion In&Out look andate a sbirciare nell’altro articolo dedicato all’evento (Grammy Awards 2018: Fashion In&Out).

Qui vi do comunque un’idea di ciò che è le nostre star preferite hanno indossato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I vincitori della serata

Gli abiti sono una parte molto importante, ma giustamente starete aspettando di sapere chi ha vinto l’ambito premio? Vi anticipo solo che la parte del leone l’ha ricoperta il talentoso Bruno Mars! Allora, mie care Yellow Girls, ecco qui per voi i vincitori della serata:

Album of the Year: “24K Magic”, Bruno Mars
Record of the Year: “24K Magic”, Bruno Mars
Best Song of the Year: “That’s What I Like”, Bruno Mars
Best Country Album: “From A Room: Volume 1”, Chris Stapleton
Best Comedy Album: “The Age of Spin & Deep in the Heart of Texas”, Dave Chapelle
Best Rap Album: “DAMN.”, Kendrick Lamar
Best Pop Solo Performance: “Shape of You”, Ed Sheeran
Best New Artist: Alessia Cara
Best Rap/Sung Performance: “Loyalty” – Kendrick Lamar featuring Rihanna
Pop vocal album: Ed Sheeran, “÷ (Divide)”
Traditional pop vocal album: AAVV, “Tony Bennett Celebrates 90”
Pop duo/group performance: Portugal. The Man, “Feel It Still”
Country song: Chris Stapleton, “Broken Halos”
Country solo performance: Chris Stapleton, “Either Way”
Country duo/group performance: Little Big Town, “Better Man”
Rap song: Kendrick Lamar, “Humble.”
Rap performance: Kendrick Lamar, “Humble.”
R&B album: Bruno Mars, “24K Magic”
Urban contemporary album: The Weeknd, “Starboy”
R&B song: Bruno Mars, “That’s What I Like”
Traditional R&B performance: Childish Gambino, “Redbone”
R&B performance: Bruno Mars, “That’s What I Like”
Alternative music album: National, “Sleep Well Beast”
Rock album: War on Drugs, “A Deeper Understanding”
Rock song: Foo Fighters, “Run”
Metal performance: Mastodon, “Sultan’s Curse”
Rock performance: Leonard Cohen, “You Want It Darker”
American roots song: Jason Isbell And The 400 Unit, “If We Were Vampires”
American roots performance: Alabama Shakes, “Killer Diller Blues”
Best Gospel album: CeCe Winans, “Let Them Fall In Love”
Traditional Blues Album: Rolling Stones, “Blue & Lonesome”
Jazz instrumental album: Billy Childs, “Rebirth”
New age album: Peter Kater, “Dancing On Water”
Song written for visual media: Lin-Manuel Miranda, “How Far I’ll Go” (da “Oceania”)
Score soundtrack for visual media: “La La Land”
Compilation soundtrack for visual media: “La La Land”
Musical theater album: “Dear Evan Hansen”
Spoken word album: Carrie Fisher, “The Princess Diarist”
Latin pop album: Shakira, “El Dorado”
Music film: AAVV, “The Defiant Ones”
Music video: Kendrick Lamar, “Humble”
Contemporary instrumental album: Jeff Lorber Fusion, “Prototype”
Dance/electronic album: Kraftwerk, “3-D The Catalogue”
Dance Recording: LCD Soundsystem, “Tonite”

Questi sono stati i vincitori del 2018, che dite possiamo ritenerci soddisfatte? Per ora passo e chiudo, ci vediamo alla prossima statuetta in programma!

Buon ascolto Yellow Girls!

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *