Siamo tutte inguaribili Yellow Girls.
Golden-Globes-2018-red carpet
AccessoriCinemaScarpeTendenzeTv & series

Golden Globe 2018: il red carpet

I Golden Globe 2018 si sono appena conclusi, ma quali saranno stati i look in e quelli out?

Il red carpet di questi Golden Globe è stato caratterizzato da un solo colore: il nero. Attori ed attrici di Hollywood hanno deciso di vestirsi tutti con lo stesso colore per denunciare a gran voce le violenze e le molestie subite in ogni parte del mondo dalle donne. Prima dell’evento, non tutte le attrici sembravano essere concordi con questa scelta, ma alla fine si sono adeguate ed il red carpet sembrava un fiume di colore nero.

Ma chi avrà azzeccato la scelta del look? Certo mi direte che il nero è semplice da portare, addirittura snellisce, ma fidatevi qualcuno ha un po’ esagerato. Ecco qui gli outfit in e quelli out di questi Golden Globe.

Golden Globe 2018: i look vincenti

Ho scelto per voi quelli che secondo me sono i 5 migliori look di questa edizione 2018, ecco i vincitori della statuetta di “Meglio vestiti”:

  • Jessica Chastain: la bellissima attrice dai capelli rossi non sbaglia un colpo, ed è stupenda in Armani Privé, un abito lungo, semplice, lineare, ovviamente nero, con qualche dettaglio argento. Voto 9 e mezzo.
  • Justin Timberlake e Jessica Biel: in questo caso a vincere a man bassa è una delle coppie più belle dello star system. Che dire sono stupendi, soprattutto la Biel in un abito con scollo a cuore e con gonna ampia firmato Christian Dior: voto 9.
  • Alexandre Saskaard: beh qui sono di parte, il bel attore fa la sua figura in smoking nero. Direi che poteva indossare anche un sacco della spazzatura, sarebbe stato comunque stupendo! Voto 9.
  • Catherine Zeta-Jones: beh quasi cinquanta anni, ma la sua bellezza continua ad essere mozzafiato! L’attrice gallese, ha sfilato sul red carpet con un abito vedo-non vedo dello stilista Zuhair Murad che ne esaltava le forme. Voto 8 e mezzo.
  • Reese Whiterspoon ed Eva Longoria: arrivate insieme sul red carpet, le due attrici si presentano con due abiti dalla linea a sirena e con una leggera coda. A spiccare è soprattutto la Longoria, in Genny, in attesa del suo primo figlio. Voto 7 e mezzo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Golden Globe: I look out

Anche per i look perdenti, ho fatto una piccola classifica dei peggio vestiti di quest’anno:

  • Sally Hawkins: qui siamo all’opposto della Carey, ovvero troppa stoffa, troppe pieghe per una donna tanto minuta. Avrebbe dovuto optare per un abito semplice, elegante ma più indicato per il suo fisico. Voto 5.
  • Ann Dowd: l’abito indossato dall’attrice americana è davvero insignificante. Tanto tulle, tanti ricami… direi che il troppo stroppia! E nell’insieme non le dona per niente. Da rivedere. Voto 4 e mezzo.
  • Mariah Carey: come sempre esagerata. Abito super aderente (non so se riesca a respirare) e tutto in bella mostra. Per un evento simile, con un significato simile, direi che poteva indossare qualcosa di più sobrio ed elegante… Voto 4.
  • Gwendoline Christie: ahimè, sebbene io adori il suo personaggio in GOT, stavolta l’attrice non ci azzecca assolutamente. Non si capisce che forma abbia questo abito, sembra un rotolo di stoffa aggrovigliato attorno al suo corpo. No, no, poteva fare molto meglio. Voto 4.
  • Lawrence Fishburne: io capisco tutto, il fisico non proprio in forma, qualche annetto in più, il fatto che sei uno degli attori più bravi di Hollywood, però a vestire non ci prende proprio! Una sorta di caftano nero con un drappo rosso coordinato alle scarpe, anch’esse rosse… Rimandato! Voto 3.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questi, mie care Yellow Girls, sono i migliori ed i peggiori look dei Golden Globe. Ovviamente sono solo una piccola parte, gli attori e le attrici che hanno sfilato sul red carpet sono stati molti di più, ma con questa mia personale classifica potrete farvi almeno un’idea degli abiti andati in scena.

Se vi siete perse la diretta tv, leggete l’articolo Golden Globe 2018: the winner is…, così scoprirete chi si è aggiudicato la statuita d’oro. Buona lettura!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *