Siamo tutte inguaribili Yellow Girls.
cosa ci aspettiamo da un uomo
Be YellowCinemaTempo liberoTendenze

Cosa ci aspettiamo da un uomo? Tutta colpa dei film!

Che vi piaccia o meno, siamo tutte (anche tu che scuoti la testa) completamente rovinate dagli uomini che incontriamo nei film.

Avete capito bene: quegli uomini perfetti ed affascinanti, che dicono sempre la frase giusta al momento giusto – e quando la dicono sbagliata va bene lo stesso. I tipi che sanno sempre cosa fare, senza dover telefonare alla mamma, e che sanno sempre dove portarti, senza sbuffare ogni tre secondi.

L’uomo perfetto che incontriamo ogni giorno sullo schermo, da quando abbiamo raggiunto l’età della ragione, ha rovinato tutto, ci ha rovinato completamente. Grazie (meglio dire per colpa) a loro le nostre aspettative sono superiori alla media (e soprattutto a quello che passa il convento). Vogliamo quelle frasi, quei gesti e quel sorriso. Lo cerchiamo ogni giorno negli uomini che incontriamo per strada, a lavoro, sulla metro, al supermercato.

Alcune di voi, staranno pensando: “Ma non siamo così ottuse, sappiamo benissimo distinguere l’attore dall’uomo reale”. Certamente, lo distinguiamo e siamo acute nel capire la differenza tra realtà e finzione: questo non significa però che le nostre aspettative non siano, nel nostro inconscio più profondo, molto molto alte e sfasate, decisamente non veritiere.

Non ci credete? Ecco una serie di esempi. Dopo averli letti, non avrete più dubbi: i film ci hanno rovinato!

Cosa ci aspettiamo da un uomo? I film che nuocciono all’amore!

Ryan Gosling, Le pagine della nostra vita.

ryan gosling

Il giovane ed affascinante Noah, dopo la rottura con Ellie, scrive ben 365 lettere: una per ogni giorno dell’anno. Non riceve alcuna risposta. Non demorde e costruisce la casa perfetta, esattamente come lei aveva progettato in una notte d’estate e di giochi insieme a lui.

Impossibile da trovare un uomo del genere. Nessun uomo, anche se innamorato, vi scriverà mai tutte quelle lettere (semmai un messaggino veloce) e, tanto meno, spenderà tempo e denaro per costruire la casa dei vostri sogni. Al massimo realizzerà la casa come la desidera lui, invitandovi – dopo un anno da single – a viverci, senza che voi possiate toccare o spostare nulla.

Dermot Mulroney, The wedding date.

the wedding date

Non tutte possono permettersi di affittare un gigolò da sfoggiare al matrimonio della sorella, solo per far morire di gelosia il testimone, ovvero l’ex fidanzato/quasi marito. Su questo siamo tutte d’accordo.
Ma concorderete anche che, dopo la frase “Mi mancheresti anche se non ci fossimo conosciuti”, nella nostra testa si crea un meccanismo di ricerca dell’uomo perfetto, che nemmeno google può essere d’aiuto.

Il colpo di grazia arriva quando lui dice a lei “”Preferisco litigare con te che fare l’amore con qualunque altra donna”. Non esiste uomo che abbia un archivio di frasi d’effetto così perfette ed è per questo che noi cercheremo di trovarlo ovunque (ma perché siamo così complicate?).

Patrick Swayze, Dirty Dancing.

patrick swayze

A tutte sarà capitato di andare in vacanza nel Villaggio Turistico ed avere una piccola debolezza per l’animatore/ballerino. Ma vi siete mai chieste il motivo? La ragione dietro ha il nome di Johnny Castle: il ballerino dal sedere perfetto e dalle movenze sexy, che può avere qualsiasi donna del villaggio e può vantare qualsiasi tipo di conquista.

Come può averci rovinato? Perché lui si innamora della tenera ed acerba Baby, ovvero la ragazza della porta accanto, la classica ragazza che un figo non si filerebbe mai neanche sotto tortura (lasciando poi perdere le varie conquiste giornaliere).
Anche in questo caso, il colpo di grazia arriva quasi sul finale con la storica frase: “Nessuno può mettere baby in un angolo!”

Leonardo Di Caprio, Titanic.

leonardo di caprio

Jack Dawson, ovvero Principe Azzurro dei sogni, che salva la bella Rose da una vita, seppur ricca e senza problemi, piena di obblighi ed egoismo. Dopo aver visto il film, tutte noi siamo andate alla ricerca di quest’uomo gentile, intelligente, dai gesti eleganti e con uno sguardo come se non esistesse altra donna al mondo.

“Salti tu, salto io”, ecco la frase che ha dato un senso alla nostra vita: gli uomini che incontriamo al massimo possono dirci “salta tranquilla, io resto qui”.

Gerard Butler, P.S. I Love You.

ps-i-love-you

Lui muore, praticamente subito e lei rimane vedova.
Anche da morto, lui è perfetto! In che modo? Prima di morire, organizza un piano perfetto per la sua amata moglie, al fine che non si senta “sola” almeno per un anno. Lei riceverà regali e lettere d’amore a scadenza programmata, a partire dal primo compleanno da vedova.

Nel mondo reale, per bene che ci vada, se il nostro compagno/marito dovesse mai, prematuramente, morire, noi ci ritroveremo con:

  • suocera che ci incolpa;
  • debiti da saldare fino al nostro novantesimo compleanno;
  • senza pensione, senza soldi e – a volte – senza casa.

Jamie Dornan, 50 Sfumature di Nero.

christian grey

Se in 50 sfumature di Grigio il bel Christian Grey ci ha incrinato le aspettative in quanto troppo bello, troppo ricco, troppo dotato e troppo tutto, nel sequel rovinerà del tutto l’aspettativa dell’uomo reale.
In che modo? Gli spoiler non sono concessi… ma dopo aver visto il film, ci darete sicuramente ragione.

E se “la rovina” la dobbiamo ad un 50% ai personaggi maschili dei film, il restante 50% è da attribuire ai personaggi maschili delle serie TV.

Ma questa è un’altra storia…

This article has 1 comment

  1. Pingback: Nuovo Articolo per @YellowGirls – Diario di Morgana

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *