strawberry-cheesecake
E dopo avervi fatto scoprire che esiste il Piña Colada Day, non potevamo tenervi segreta questa nuova giornata yellow, è dolcissima e si tratta del Cheesecake Day.

Oltre ad avere la passione per la cucina interessandomi soprattutto di dolci, ogni volta che mi imbatto in una ricetta particolare, mi viene la curiosità di scoprire come sono nate queste delizie da preparare. E non sapete quante cose si apprendono quando si cercano le origini di qualcosa, anche semplicemente di un dolce, in questo caso la Cheesecake!

Per questo voglio arricchire i vostri ricettari (dolci in questo caso, ma arriveranno anche delle fantastiche preparazioni salate, promesso!) e festeggiare con voi il Cheesecake Day!

Avete notato mio popolo in Yellow che le leccornie che stiamo scoprendo hanno una componente comune? Sono gialle proprio come il nostro Blog! Giallo come il sole che illumina questa calda estate. Allora se volete far risplendere ancora di più le giornate e renderle dolcissime, non vi resta che continuare a leggere!

Cheesecake Day, un po’ di storia

La Cheesecake è un dolce al cucchiaio di origine americana, composto principalmente da formaggio fresco, zucchero e uova. La base è solitamente fatta di biscotti sbriciolati e burro fuso. La Cheesecake può essere aromatizzata con vaniglia, limone, cioccolato o frutta. Viene cotta in forno e servita fredda, spesso accompagnata da una salsa di frutta o di cioccolato. La Cheesecake è diventata molto popolare in tutto il mondo e ci sono molte varianti regionali e personalizzate.

La Cheesecake, conosciuta anche come Torta al Formaggio in italiano, è un dolce composto da una base di biscotti secchi sbriciolati, amalgamati tra loro con burro fuso e zucchero. Questa base può essere cotta in forno oppure lasciata fredda senza cottura. Sopra la base viene adagiata una farcitura di formaggio spalmabile, ma esistono molte varietà che utilizzano formaggi locali provenienti da tutto il mondo. La farcitura è preparata con panna, uova, zucchero e aromi vari. Per completare il dolce, vengono aggiunte glasse, gelatine e coperture alla frutta. La Cheesecake viene solitamente servita con della panna montata.

Dopo aver effettuato una ricerca online, ho scoperto che la Cheesecake, che solitamente si pensa abbia origini americane, in realtà risale all’antica Grecia. Questa scoperta è in netto contrasto con la credenza popolare. Infatti, i primi riferimenti alla Cheesecake sono presenti in testi letterari scritti da Callimaco, un poeta e filologo greco dell’età ellenistica, intorno al II secolo a.C. Egimio, autore di un testo sul fare torte al formaggio, sembra essere stato il primo a creare la ricetta dell’odierna Cheesecake, utilizzando il formaggio come ingrediente principale, un alimento molto apprezzato in Grecia. In conclusione, la Cheesecake è un dolce antichissimo e di origini greche, e non americane come si pensava.

Marco Porcio Catone, noto come il Censore, nel suo scritto “De Agri Cultura” del II secolo a.C. menziona un dolce chiamato Placenta. Questo dolce consisteva in due dischi di pasta conditi con formaggio e miele e aromatizzati con foglie di alloro. Gli storici sostengono che nel 776 a.C., durante i primi giochi olimpici sull’isola di Delos in Grecia, veniva servito agli atleti un dolce a base di formaggio di pecora e miele. La ricetta di questo antenato della Cheesecake si ritrova anche nell’antica Roma. Questa delizia era molto apprezzata e veniva preparata con cura utilizzando ingredienti di alta qualità. La Placenta era considerata un dolce prelibato e veniva spesso servita nelle occasioni speciali. Oggi, la Cheesecake è una delle torte più amate al mondo e la sua origine può essere fatta risalire a queste antiche ricette della Grecia e di Roma.

E adesso… a voi la mia ricetta!